Quando usare la radioterapia adiuvante nel tumore del colon

  • Wegner RE & al.
  • Ann Surg Oncol
  • 12/11/2019

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La radioterapia adiuvante è associata a una sopravvivenza migliore dei pazienti con tumore del colon sottoposto a resezione sia in caso di malattia in stadio T4 che di margini di resezione positivi.

Perché è importante

  • Attualmente non esistono linee guida che indicano quando applicare la radioterapia adiuvante nel tumore del colon.
  • Gli autori raccomandano che, qualora si valuti l’uso di radioterapia adiuvante in pazienti ad alto rischio di fallimento locale, è opportuno condurre indagini di diagnostica per immagini preoperatorie come ausilio nella determinazione del bersaglio e usare clip o marker fiduciali al momento dell’intervento chirurgico per limitare le dimensioni del campo di applicazione e ridurre la tossicità.

Disegno dello studio

  • Analisi retrospettiva dei dati del National Cancer Database (n=23.325).
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • Il 7% dei pazienti è stato sottoposto a radioterapia adiuvante.
  • Dose mediana di radiazioni di 50,4 Gy in 28 frazioni.
  • Follow-up mediano di 36 mesi.
  • Un’analisi appaiata in base all’indice di propensione ha evidenziato una sopravvivenza mediana di 80 mesi in caso di radioterapia e di 74 mesi senza radioterapia (P=0,25).
  • Le analisi di sottogruppo hanno evidenziato una sopravvivenza maggiore associata al trattamento chirurgico nei pazienti che presentavano sia malattia in stadio pT4 sia margini positivi (66 vs. 47 mesi; P=0,02), ma non nei pazienti che presentavano solo stadio pT4 o solo margini positivi.
  • La radioterapia era associata a una sopravvivenza maggiore dei pazienti sottoposti a resezione R2 (57 vs. 32 mesi; P=0,04), ma non di quelli sottoposti a resezione R1.

Limiti

  • Analisi retrospettiva.