Profilo di efficacia reale e sicurezza dell’apremilast in pazienti anziani affetti da psoriasi


  • Notizie sui farmaci - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

SIF Societa' Italiana di Farmacologia

Profilo di efficacia reale e sicurezza dell’apremilast in pazienti anziani affetti da psoriasi: risultati di uno studio condotto nella reale pratica clinica

A cura della Dott.ssa Cristina Scavone

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica, che coinvolge prevalentemente la pelle e le articolazioni. L'esordio può verificarsi a qualsiasi età, sebbene siano stati identificati due picchi, uno nella fascia di età 15-25 anni ed uno nella fascia 50-60 anni. Le informazioni sulla patologia nella popolazione anziana sono piuttosto limitate; inoltre, la sua gestione in questa popolazione di pazienti può essere complicata da comorbidità, polifarmacoterapia e conseguenti possibili fenomeni di interazioni farmacologiche. Da ciò ne consegue che i pazienti anziani affetti da psoriasi di grado moderato-grave e con comorbidità multiple sono spesso sotto-trattati. L’apremilast, inibitore orale della fosfodiesterasi-4 (enzima chiave nella risposta infiammatoria), è stato recentemente autorizzato per il trattamento della psoriasi a placche. Il farmaco è stato utilizzato con buoni risultati nella popolazione pediatrica. Sebbene sia considerato relativamente sicuro e con poche controindicazioni, sono ancora limitati i dati di utilizzo di apremilast nella popolazione anziana

- Scarica il documento completo in formato PDF dal link a fondo pagina
- Riproduzione riservata e per uso personale