Primo impianto in Veneto di protesi totale ginocchio 'su misura'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Venezia, 4 apr. (Adnkronos Salute) - L’Ortopedia del Policlinico di Abano, prima in Veneto e tra le prime in Italia, ha impiantato una protesi totale di ginocchio "su misura" a una paziente 70enne. L’intervento è stato eseguito con successo nei giorni scorsi. "C’è una fase preparatoria essenziale prima dell’intervento - spiegano Emanuele Furlan, responsabile della Chirurgia del ginocchio, e Giorgio Franceschi, referente della Chirurgia robotica e computer assistita - Il paziente si deve sottoporre a una Tac, in modo da acquisire una serie di immagini per effettuare una ricostruzione tridimensionale dell’articolazione. L’esito dell’esame radiologico viene inviato all’azienda produttrice delle protesi, che ha sede nel Massachusetts, negli Stati Uniti, dove vengono realizzate le parti da impiantare disegnate sulla conformazione anatomica del paziente".

I sistemi per protesi totale di ginocchio "custom made" prevedono la creazione di protesi specifiche in tutte le loro componenti, ovvero quella femorale, quella tibiale e l’inserto in polietilene che le tiene distanziate e consente all’articolazione di muoversi. L’elaborazione dei dati provenienti dalla tac permette che ogni impianto e le guide per realizzare le corrette resezioni ossee, contenute nel kit protesico, siano realizzate a seguito di una vera e propria progettazione che tiene conto di parametri specifici, misure e condizioni dell’articolazione in modo che si adatti perfettamente al ginocchio del paziente.