Poggibonsi, crescono interventi mininvasivi alla spalla


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Siena, 20 mar. (AdnKronos Salute) - Cresce all'ospedale di Poggibonsi il numero degli interventi di chirurgia mininvasiva alla spalla, con "un incremento di oltre il 50% delle operazione eseguite nel primo trimestre 2019 (12) rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (6)". Lo comunica l'Ausl Toscana Sud Est, sottolineando che "l'utilizzo di tecniche di ultima generazione e l'aggiornamento continuo sui nuovi trattamenti spiegano perché sempre più pazienti, anche da altre regioni, si rivolgano all'Ortopedia dell'ospedale di Poggibonsi".

L'incidenza delle lesioni della cuffia dei rotatori oscilla dal 5% al 40% della popolazione attiva, spiega l'azienda sanitaria. Con il servizio offerto dall'ospedale, quindi, potrà essere soddisfatto un bacino di utenza molto ampio della Valdelsa e non solo.

"Sono risultati incoraggianti, le cui proiezioni annuali lasciano ben sperare - afferma Michele Palmieri, in organico all'Ortopedia dell'ospedale di Campostaggia - Questi risultati testimoniano che la strada intrapresa è quella giusta e che il servizio offerto più è conosciuto più è richiesto. Il valore aggiunto è rappresentato dal trattamento vicino casa, evitando viaggi fuori Asl o addirittura fuori regione”.