Pistoia, 242 bimbi senza vaccino esavalente e 426 senza Mpr


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Pistoia, 20 ago. (AdnKronos Salute) - Nell'area dell'ex Asl di Pistoia sono 8.712 i bambini nati tra il 2014 e il 2017, quindi in età di possibile frequenza di asili nido e scuole dell'infanzia. Di questi - informa l'Ausl Toscana Centro - ad oggi il 2,78%, pari a 242 bimbi, non risulta ancora vaccinato con vaccino esavalente (difterite, tetano, pertosse, epatite B, polio, Haemophilus influenzae B), e il 4,89%, corrispondente a 426 bambini, non risulta protetto con vaccino Mpr (morbillo, parotite e rosolia).

I dati forniti dall'area Igiene e Sanità pubblica dell'Ausl, diretta da Giorgio Garofalo, sono in linea con le altre realtà territoriali della Toscana Centro - si legge nella nota - in cui per alcuni vaccini è stato raggiunto (e talvolta superato) il 95% della copertura, considerata quale soglia minima per la cosiddetta 'immunità di gregge'. Nel 2018, relativamente ai nati 2016, anche a Pistoia, così come nei territori di Prato, Firenze ed Empoli, per la vaccinazione antipoliomelite, somministrata con l'esavalente, è stata raggiunta una copertura del 97%, mentre per il morbillo del 96%.

"Le mancate vaccinazioni - precisa l'azienda sanitaria - possono essere ricondotte a cause non sempre legate a una inadempienza per rifiuto della vaccinazione". L'Ausl ricorda che c'è ancora tempo per mettersi in regola e che "vaccinarsi è un atto di prevenzione e di responsabilità verso la salute individuale e collettiva. Le vaccinazioni obbligatorie sono in ogni caso condizione necessaria ai fini dell'iscrizione e della frequenza scolastica a nidi e materne a settembre".