Piemonte, Tar rinvia a 9 febbraio decisione su sanitari non vaccinati

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Torino, 28 lug. (Adnkronos Salute) - Il Tar del Piemonte ha rinviato al 9 febbraio 2022 la decisione sul ricorso presentato dagli oltre 600 operatori sanitari piemontesi contro le Asl perché decisi a non cedere all'obbligo di vaccinarsi contro Covid-19 per continuare a esercitare la professione, a meno di valide ragioni per rifiutarlo. I ricorrenti ieri avevano rinunciato alla sospensiva delle sanzioni. Nei confronti del personale sanitario non vaccinato, pertanto, già nelle prossime ore, a quando si apprende, la Regione Piemonte potrebbe far partire i provvedimenti di rimansionamento o di sospensione dall'attività.