'Palazzo Baleani' Roma non chiuderà, pronto rilancio


  • Adnkronos Salute
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 17 ott. (Adnkronos Salute) - Una raccolta di firme, oltre 16.300 in pochi giorni, per scongiurare la chiusura del Centro senologico 'Palazzo Baleani' nel centro storico della Capitale e oggi l'incontro tra le promotrici della protesta, i dipendenti e l'assessore alla Sanità integrazione sociosanitaria, Alessio D’Amato. Quest'ultimo ha ribadito che il Centro "non chiuderà ma sarà rilanciato con un progetto per trasformarlo in un Centro dedicato alla salute delle donne". Lo conferma all'Adnkronos Salute l'assessorato alla Sanità della Regione Lazio che chiarisce come la vicenda è "risolta e sarà firmato a breve un protocollo d'intesa tra l'Università Sapienza, proprietaria dell'immobile, il Policlinico Umberto I e l'Ifo-Regina Elena".

I promotori della raccolta di firme su Change.org denunciavano come "nel nuovo piano aziendale del Policlinico Umberto I non comparirebbe il centro di senologia di Palazzo Baleani, sede distaccata del Policlinico. A fine luglio è andata in pensione un'oncologa, nel centro di senologia è rimasta solo la responsabile, la professoressa Maria Luisa Basile, e un radiologo: ma senza la presenza in organico di due oncologi la struttura è destinata a chiudere". Ora è arrivata la soluzione che sembra mettere tutti d'accordo.

"Mi sembra veramente un’ottima iniziativa per tante donne nel Lazio questa dell’assessore D’Amato e del rettore della Sapienza Eugenio Gaudio su Palazzo Baleani. Questo progetto rinsalda la forte collaborazione, già in atto da tempo, tra l’Istituto Regina Elena e l’Università Sapienza nel campo dei tumori", ha commentato Francesco Cognetti, direttore Oncologia medica Istituto Regina Elena e docente di Oncologia medica alla Sapienza.

"In particolare, per quanto riguarda le forme familiari ed ereditarie del carcinoma della mammella, già da oltre un decennio opera all’Istituto Regina Elena a cura dell’oncologia medica un’unità che svolge attività clinica e scientifica in questo settore. Ha già prodotto ottimi risultati - evidenzia - Anche questa notevole esperienza potrà essere quindi esportata e potenziata a Palazzo Baleani".