Omceo Roma, 'caldo, Covid, rifiuti e incendi, Capitale in crisi'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 6 lug. (Adnkronos Salute) - "E' un luglio difficile per Roma: i pronto soccorso sono sotto stress e anche i medici", e poi ci sono "il caldo, l'aumento dei contagi Covid, il problema dei rifiuti e gli incendi. La Capitale vive una crisi pesante". Lo rimarca all'Adnkronos Salute Antonio Magi, presidente dell'Ordine dei medici di Roma e provincia, vista la situazione di sofferenza che sta vivendo il sistema sanitario ospedaliero e del territorio in queste settimane.

"I pronto soccorso di Roma sono pieni dalla mattina per l'incremenrto dei contagi Covid e poi ci sono anche gli incendi con tanti intossicati", prosegue Magi che lancia anche un appello all'amministrazione comunale: "A questo punto la mascherina non togliamocela mai, è utile contro il Covid, contro l'odore che arriva dai rifiuti per strada e per il fumo dei roghi".