Oliveti (Enpam), 'disponibili a investimenti, da strutture a telemedicina'

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 21 apr. (Adnkronos Salute)() - "La prima componente della Missione 6 del Pnrr riguarda il territorio, le reti di prossimità, le strutture, la telemedicina, e in questa logica, lo dico al ministro della Salute Speranza, noi ci dichiariamo disponibili". Lo ha detto il presidente dell'Enpam Alberto Oliveti, intervenendo a Roma alla conferenza nazionale della Fnomceo sulla Questione medica. "Sulle strutture noi siamo pronti perché significa investire una parte del patrimonio in maniera coerente con la nostra missione - ha continuato Oliveti - Siamo disponibili a fare interventi sulle infrastrutture della telemedicina in un Paese non particolarmente connesso e abbiamo anche dato delle disponibilità a fare da componente privata nel partenariato pubblico-privato di cui si sta parlando".

"Anche questo è un modo per fare il nostro mestiere, che è quello di dare una previdenza post lavorativa con una grossa attenzione all'esercizio professionale, perché è dal lavoro che nascono i contributi per le pensioni - ha sottolineato il presidente dell'Enpam - Potremo fare tutto questo se ci potrà essere data maggiore autonomia, come era nei patti al momento della privatizzazione, per coniugare l'esigenza di sostenibilità a 50 anni".