Nuovo Galeazzi Milano, progetto interpella cittadini su bisogni e speranze

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Milano, 25 mag. (Adnkronos Salute) - Al via il progetto 'I cittadini e il nuovo Irccs ospedale Galeazzi - Sant'Ambrogio', promosso da Cittadinanzattiva Lombardia grazie a una rinnovata collaborazione con l'Istituto del Gruppo San Donato, per far emergere le buone prassi e le possibili aree di miglioramento tramite il coinvolgimento diretto della popolazione nel percorso valutativo. L'iniziativa viene lanciata in una fase in cui l'ospedale - ricorda una nota - trasferito nella nuova sede all'interno del Mind District, ex area Expo, non è ancora operativo. I primi pazienti sono attesi infatti per fine agosto e i cittadini sono chiamati a esprimersi su bisogni e aspettative.

Il nuovo Galeazzi si interroga dunque su come migliorare e valutare la propria offerta in termini di salute, coinvolgendo la popolazione attraverso una rilevazione civica messa a punto da Cittadinanzattiva. L'attività avverrà con interviste dirette ai responsabili dell'Irccs e con un questionario semi-strutturato rivolto ai cittadini. Tre gli ambiti di interesse del progetto: innovazione, digitalizzazione e sostenibilità ambientale, anche nella sua accezione di rapporti con il territorio e la cittadinanza.

Gli interessati possono procedere direttamente alla compilazione del questionario attraverso il link https://forms.gle/FEQSPgEYCGJZ9iu58. Il questionario sarà anche disponibile presso le sedi territoriali, così come sarà possibile chiedere di essere contattati telefonicamente per l'intervista diretta. Per saperne di più, www.cittadinanzattivalombardia.com.

"E' con grande entusiasmo che abbiamo intrapreso un nuovo percorso di collaborazione con l'Istituto Galeazzi - dichiara Manuela Mantovani, segretario regionale di Cittadinanzattiva - Rispetto alla progettualità del 2018, in questa edizione si rileva un rilevante aspetto innovativo: il coinvolgimento dei cittadini avverrà in una fase in cui l'ospedale non è ancora operativo. Da ciò scaturisce un'importante potenzialità, quella di confrontare i risultati attesi da parte della struttura, con le aspettative e i bisogni dei cittadini. L'intero processo sarà altamente formativo per la capacità di accrescere l'empowerment degli operatori e dei cittadini, questi ultimi capaci di porsi come interlocutori del governo del bene comune".

"La collaborazione con Cittadinanzattiva ha portato sempre risultati concreti e utili per migliorare la nostra esperienza con il paziente e rispettando la sua individualità nel percorso di cura - afferma Giuseppe Banfi, direttore scientifico dell'Irccs Istituto ortopedico Galeazzi - A maggior ragione in questo momento in cui ci apprestiamo ad aprire un grande ospedale polispecialistico per la cura e la ricerca, che nasce dall'unione di due ospedali, il Galeazzi e l'Istituto Sant'Ambrogio, mettiamo in campo tutte le risorse perché i nostri futuri pazienti possano usufruire non solo di un'eccellente assistenza clinica, ma anche di servizi innovativi e ambienti confortevoli".