NSCLC non squamoso metastatico: fattori di rischio di nefrotossicità della terapia di mantenimento con pemetrexed

  • Chun Kwok W & al.
  • Lung Cancer

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Uno studio di pazienti affetti da tumore polmonare non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) non squamoso metastatico identifica 3 fattori di rischio indipendenti di nefrotossicità della terapia di mantenimento con pemetrexed, 2 dei quali reversibili.

Perché è importante

  • La nefrotossicità della terapia di mantenimento con pemetrexed è comune e può provocare l’interruzione del trattamento.
  • Si tratta del primo studio a identificare fattori di rischio reversibili.
  • I risultati suggeriscono che per ridurre il rischio di nefrotossicità si deve utilizzare terapia di induzione con carboplatino piuttosto che con cisplatino ed effettuare l’evacuazione del liquido nel terzo spazio.

Disegno dello studio

  • Coorte retrospettiva di 134 pazienti affetti da NSCLC non squamoso metastatico trattati in prima linea con doppietta pemetrexed-platino seguita da terapia di mantenimento con pemetrexed.
  • Esito primario: sviluppo di nefrotossicità.
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • Il 10,4% dei pazienti ha sviluppato nefrotossicità a un certo punto nel decorso della malattia.
  • Fattori di rischio indipendenti di nefrotossicità della terapia di mantenimento con pemetrexed (i primi 2 sono fattori di rischio reversibili):
    • mancata evacuazione del liquido nel terzo spazio durante il ciclo di trattamento rispetto all’evacuazione del liquido nel terzo spazio (OR=4,185; P=0,030);
    • uso di cisplatino (rispetto a carboplatino) durante la fase di induzione di pemetrexed con platino (OR=8,761; P=0,010);
    • >15 cicli di terapia di mantenimento con pemetrexed rispetto a ≤15 cicli (OR=3,839; P=0,046).

Limiti

  • Campione di piccole dimensioni.
  • Studio monocentrico.
  • Disegno retrospettivo osservazionale.