NSCLC: la resistenza ai TKI influisce sull’efficacia della radioterapia?

  • Zhao L & al.
  • Radiat Oncol
  • 31/12/2019

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) intracranica o la sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) non differisce significativamente dopo la radioterapia panencefalica (whole-brain radiotherapy, WBRT) per le metastasi cerebrali del tumore polmonare non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) resistente o meno agli inibitori tirosin-chinasici (tyrosine kinase inhibitor, TKI) del recettore del fattore di crescita dell’epidermide (epidermal growth factor receptor, EGFR).
  • Tuttavia, in un sottogruppo di pazienti con un punteggio di valutazione prognostica graduata usando marcatori molecolari del tumore polmonare (Lung Cancer Using Molecular Markers Graded Prognostic Assessment, Lung-molGPA) di 2,5-4, quelli con resistenza ai TKI evidenziano una PFS intracranica e una OS peggiori rispetto ai pazienti naïve ai TKI.

Perché è importante

  • Non è noto se la resistenza ai TKI dell’EGFR influisca sull’efficacia della WBRT nei pazienti affetti da NSCLC con metastasi cerebrali.

Disegno dello studio

  • 344 pazienti affetti da NSCLC con mutazioni dell’EGFR e metastasi cerebrali multiple naïve ai TKI (n=207) o resistenti ai TKI (n=137).
  • Finanziamento: Wenzhou Science and Technology Bureau.

Risultati principali

  • Il 57,8% dei pazienti aveva un punteggio Lung-molGPA di 0-2.
  • Il 42,2% aveva un punteggio di 2,5-4.
  • In generale, PFS e OS mediane non differivano significativamente tra gruppo naïve ai TKI e gruppo resistente ai TKI.
  • Nei pazienti con punteggio Lung-molGPA di 2,5-4, rispetto al gruppo resistente ai TKI, i pazienti naïve al TKI presentavano: 
    • PFS intracranica mediana significativamente maggiore (12,8 vs. 10,1 mesi; P=0,014);
    • OS mediana significativamente maggiore (23,3 vs. 15,3 mesi; P=0,005).
  • I risultati suggeriscono un beneficio del trattamento con WBRT prima del trattamento con TKI.

Limiti

  • Studio retrospettivo, monocentrico.