NSCLC: la maggior parte dei pazienti con metastasi cerebrali presenta sintomi neurologici alla diagnosi

  • Steindl A & al.
  • Cancer
  • 17/07/2020

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La maggior parte dei pazienti con tumore polmonare non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) che sviluppano metastasi cerebrali (brain metastases, BMet) presenta sintomi neurologici al momento della diagnosi.
    • Questo stato è associato a una sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) peggiore.
  • Il numero di pazienti con NSCLC e BMet asintomatici al momento della diagnosi è tuttavia aumentato dal 1986.

Perché è importante

  • I risultati suggeriscono che il carico dei sintomi neurologici debba essere integrato nella valutazione prognostica dei pazienti con NSCLC e BMet.

Disegno dello studio

  • 1.608 pazienti affetti da NSCLC con diagnosi di BMet tra il 1986 e il 2019.
  • Finanziamento: Medical University of Vienna; altri.

Risultati principali

  • Il 54,4% dei pazienti aveva una diagnosi sincrona di tumore polmonare primitivo e BMet.
  • Il tempo mediano tra diagnosi del tumore primitivo e diagnosi di BMet era di 13 mesi.
  • Il 73,8% dei pazienti presentava sintomi neurologici al momento della diagnosi di BMet:
    • il 61,3% deficit focali, con disturbi motori come sintomo più comune;
    • il 30,0% pressione intracranica innalzata, con cefalea e nausea come sintomi più comuni;
    • il 14,5% sintomi neuropsicologici tra cui sindrome cerebrale organica, disturbi della memoria e compromissione cognitiva; e
    • il 13,9% crisi epilettiche.
  • Il numero di pazienti con BMet asintomatici è aumentato dal 2,7% nel periodo 1986-1999 al 32,2% nel periodo 2010-2019 (P
  • I pazienti con BMet asintomatici presentavano una OS significativamente migliore (11 vs. 7 mesi; P
  • Avere sintomi neurologici era associato a una OS peggiore (HR corretto: 1,39; P

Limiti

  • Studio retrospettivo.