NSCLC: la lobectomia a manicotto VATS facilita il recupero con un’efficacia simile

  • Gao HJ & al.
  • Ann Thorac Surg
  • 01/06/2019

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I pazienti sottoposti a lobectomia a manicotto mediante toracoscopia video-assistita (video-assisted thoracic surgery, VATS) per tumore del polmone non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) a localizzazione centrale presentano una minore perdita di sangue e un ricovero ospedaliero postoperatorio più breve rispetto ai pazienti sottoposti a toracotomia, con sopravvivenza libera da recidiva (recurrence-free survival, RFS) e sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) simili.

Perché è importante

  • Sebbene l’uso della lobectomia a manicotto VATS stia aumentando, mancano studi che ne confrontino gli esiti con quelli della toracotomia.

Disegno dello studio

  • Centoquarantotto pazienti con NSCLC a localizzazione centrale sottoposti a lobectomia a manicotto VATS (n=54) o lobectomia a manicotto mediante toracotomia (n=94).
  • Appaiamento in base all’indice di propensione di 39 coppie di pazienti.
  • Follow-up mediano di 44,0 mesi.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Nella coorte totale i pazienti sottoposti a VATS hanno ottenuto una RFS (a 3 anni 64,8% vs. 45,7% e a 5 anni 59,3% vs. 44,7%; P=0,025) e una OS (a 3 anni 81,5% vs. 64,9% e a 5 anni 72,2% vs. 61,7%; P=0,026) significativamente migliori rispetto al gruppo sottoposto a toracotomia.
  • RFS (50,9% vs. 48,7%; P=0,445) e OS (79,5% vs. 66,7%; P=0,198) non differivano significativamente dopo l’appaiamento in base all’indice di propensione. 
  • Nessuna differenza significativa tra gruppi nella mortalità a 30 giorni.
  • Dopo l’appaiamento in base all’indice di propensione i pazienti sottoposti a VATS presentavano un perdita di sangue significativamente inferiore (228 vs. 246 ml; P=0,022), nonché un periodo di drenaggio toracico (4,6 vs. 6,8 giorni; P

Limiti

  • Studio retrospettivo.