NSCLC in stadio avanzato: nessuna evidenza di una migliore sopravvivenza con un tempo al trattamento inferiore in una coorte a livello nazionale

  • Klarenbeek SE & al.
  • Thorax

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Una coorte a livello nazionale non riscontra alcuna evidenza di miglioramenti della sopravvivenza con un tempo al trattamento inferiore per i pazienti affetti da tumore polmonare non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) in stadio avanzato.
  • Il risultato inatteso di una diminuzione della mortalità con un tempo al trattamento maggiore per alcuni gruppi di trattamento è ritenuto attribuibile a fattori confondenti non misurati.

Perché è importante

  • Questo studio non conferma l’ipotesi diffusa che un trattamento più rapido migliori la sopravvivenza.

Disegno dello studio

  • Una coorte a livello nazionale del Registro tumori olandese (Netherlands Cancer Registry) di 10.306 pazienti affetti da NSCLC in stadio III e IV che sono stati trattati tra il 2014 e il 2019 presso 109 ospedali dei Paesi Bassi.
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • Pazienti in stadio III:
    • nei seguenti gruppi di trattamento il rischio di decesso è diminuito con un tempo al trattamento maggiore rispetto a un tempo al trattamento inferiore (0–21 giorni):
    • solo radioterapia (>49 giorni), aHR=0,59 (IC 95%, 0,47–0,73);
    • qualsiasi tipo di terapia sistemica (>49 giorni), aHR=0,72 (IC 95%, 0,56–0,91);
    • non è stata osservata alcuna associazione in caso di ricevimento di chemioradioterapia.
  • Pazienti in stadio IV:
    • nel gruppo trattato con chemioterapia e/o immunoterapia il rischio di decesso è diminuito con un tempo al trattamento maggiore rispetto a un tempo al trattamento inferiore (0–21 giorni), aHR per >21 giorni, 0,81 (IC 95%, 0,73–0,88);
    • non è stata osservata alcuna associazione per la terapia mirata.

Limiti

  • Caratteristiche di paziente e tumore non misurate e tempistiche del trattamento dettate dall’urgenza clinica.