NSCLC in stadio avanzato con riarrangiamenti di ALK: quali sono le migliori terapie mirate?

  • Ma HC & al.
  • BMC Cancer

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Secondo una metanalisi a rete, alectinib e lorlatinib sembrano essere le migliori terapie mirate di prima linea per il tumore polmonare non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) in stadio avanzato con riarrangiamenti della chinasi del linfoma anaplastico (anaplastic lymphoma kinase, ALK).

Perché è importante

  • La metanalisi a rete è l’unica tecnica che consente di classificare i trattamenti in assenza di sperimentazioni comparative.
  • Questa metanalisi offre ai medici gli strumenti per valutare i pregi e i difetti comparativi degli inibitori tirosin-chinasici di ALK di prima, seconda e terza generazione.

Disegno dello studio

  • Metanalisi a rete bayesiana di 9 sperimentazioni randomizzate e controllate (randomized controlled trial, RCT) di fase 2 e di fase 3 che hanno coinvolto 2.484 pazienti, individuate mediante una ricerca nei database PubMed, Embase, Cochrane Library e ClinicalTrials.gov.
  • Finanziamento: Science and Technology Planning Project della Provincia di Guangdong, Cina; altri.

Risultati principali

  • Migliore sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS):
    • lorlatinib (probabilità del 63,7% di ottenere la PFS migliore);
    • alectinib 300 mg (17,6%);
    • alectinib 600 mg (7,2%).
  • Migliore sopravvivenza complessiva (overall survival, OS):
    • alectinib 600 mg (probabilità del 35,9% di ottenere la OS migliore);
    • lorlatinib (30,6%);
    • ensartinib (11,8%).
  • Migliore tasso di riposta obiettiva (objective response rate, ORR):
    • alectinib 300 mg (probabilità del 37% di ottenere il miglior ORR);
    • lorlatinib (21%);
    • alectinib 600 mg (13%).
  • Eventi avversi (adverse event, AE) di grado ≥3:
    • ceritinib (probabilità del 60% di causare AE di grado ≥3);
    • alectinib 300 mg (probabilità del 59% di essere l’intervento più sicuro);
    • alectinib 600 mg (probabilità del 22% di essere l’intervento più sicuro).

Limiti

  • Dati immaturi per l’OS, con OS mediana mancante.
  • Pazienti non stratificati in base alla razza.