NSCLC: il regime B12-FAS + chemioterapia con pemetrexed è sicuro nello studio PEMVITASTART

  • Singh N & al.
  • Cancer
  • 02/03/2019

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La somministrazione simultanea di B-12 con integrazione di acido folico (B12-FAS) e chemioterapia di prima linea a base di pemetrexed (PEM), invece della prassi standard di attendere 5–7 giorni tra i trattamenti, risulta sicura nei pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) non squamoso metastatico.

Perché è importante

  • Si tratta della prima sperimentazione randomizzata del trattamento simultaneo rispetto a ritardato con B12-FAS e PEM.

Disegno dello studio

  • Sperimentazione in aperto, randomizzata PEMVITASTART.
  • Centocinquanta pazienti con NSCLC non squamoso in stadio avanzato hanno ricevuto B12-FAS seguito da PEM somministrato immediatamente (immediately, IA; n=77) o dopo un intervallo di 5–7 giorni (delayed, DA; n=73).
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • La trombocitopenia di qualsiasi grado era significativamente maggiore nel gruppo IA rispetto al gruppo DA (31,2% vs. 16,4%; P=0,04), ma il 7,8% dei pazienti nel gruppo IA presentava il disturbo al basale rispetto a 0 nel gruppo DA.
  • Le citopenie di grado ≥3 erano simili tra gruppi.

Limiti

  • I pazienti con livelli preesistenti di emoglobina ≤9 g/dl e quelli con trattamento precedente per anemia sono stati esclusi.