NSCLC: i primi dati sulla terapia di mantenimento con pemetrexed nella pratica clinica reale

  • Winfree KB & al.
  • Curr Med Res Opin
  • 13/11/2018

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) non squamoso in stadio avanzato sottoposti a terapia di mantenimento con pemetrexed+bevacizumab ottengono esiti migliori rispetto a quelli in terapia di mantenimento con pemetrexed in monoterapia.

Perché è importante

  • Si tratta del primo studio a offrire dati nella pratica clinica reale per pemetrexed in questo quadro.

Disegno dello studio

  • Settecentoquindici pazienti con NSCLC non squamoso in stadio avanzato della pratica clinica reale hanno ricevuto terapia di mantenimento con pemetrexed con (34%) o senza (66%) bevacizumab.
  • Finanziamento: Eli Lilly and Company.

Risultati principali

  • La maggioranza dei pazienti ha ricevuto terapia di prima linea con carboplatino e pemetrexed (37,9%) oppure carboplatino, pemetrexed e bevacizumab (36,1%).
  • La sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) mediana dei pazienti trattati con terapia di prima linea + terapia di mantenimento era di 21,5 mesi (IC 95%: 20,0–22,9 mesi); la sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) mediana era di 10,1 mesi (IC 95%: 9,4–10,9 mesi).
  • L’OS mediana era di 23,0 mesi nel gruppo in terapia di mantenimento con pemetrexed+bevacizumab rispetto a 20,6 mesi in quelli trattati con pemetrexed in monoterapia.
  • Durata mediana della terapia di mantenimento: 6,0 mesi con pemetrexed+bevacizumab rispetto a 4,1 mesi con pemetrexed in monoterapia.
  • I pazienti trattati con pemetrexed presentavano una maggiore probabilità di interrompere il trattamento prima (aHR: 1,5; IC 95%: 1,3–1,9) rispetto a quelli trattati con pemetrexed+bevacizumab.
  • OS significativamente maggiore nei pazienti che hanno ricevuto terapia di mantenimento per ≥13 mesi (41,6 vs. 18,5 mesi).

Limiti

  • Studio retrospettivo.