NSCLC allo stadio iniziale: la segmentectomia determina un basso tasso di recidiva a 5 anni

  • Clin Lung Cancer

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I pazienti con tumore polmonare non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) in stadio clinico 0 o IA sottoposti a segmentectomia intenzionale presentano una buona sopravvivenza libera da recidiva (recurrence-free survival, RFS) e sopravvivenza complessiva (overall survival, OS), con bassi tassi di recidiva.
  • Il tempo alla recidiva (time to recurrence, TTR) e la RFS sono peggiori nei pazienti con un rapporto tra diametro massimo di consolidamento e del tumore (consolidation to tumor diameter, C/T) più alto dopo la segmentectomia intenzionale.

Perché è importante

  • È previsto un aumento dell’uso della segmentectomia nei pazienti con tumore polmonare allo stadio iniziale, a causa della maggiore identificazione di tumori grazie alla tecnologia di screening avanzata, ma il rischio di recidiva dopo la procedura non è chiaro.

Disegno dello studio

  • Centosessantasei pazienti con NSCLC in stadio 0 o IA sottoposti a segmentectomia intenzionale.
  • Follow-up mediano di 48,8 mesi.
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • Il 3,6% dei pazienti ha subito recidiva; il TTR mediano era di 14,3 mesi.
  • La RFS a 5 anni era del 93,1% (IC 95%: 87,9%–96,1%) e la OS a 5 anni era del 93,5% (IC 95%: 87,7%–96,4%).
  • Il rapporto C/T era associato in modo significativo al TTR dopo la segmentectomia intenzionale (HR: 1,1; P=0,02).
  • Il valore soglia ottimale per il rapporto C/T usando l’indice di Youden era 86,0% (sensibilità: 100%; specificità: 68,8%).
  • I pazienti con un rapporto C/T ≤85,0% presentavano un TTR a 5 anni (100% vs. 90,6%; P

Limiti

  • Studio retrospettivo, monocentrico.