Nove sanitari no vax sospesi a Matera, Bardi 'mi auguro cambino idea'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Matera, 10 nov. (Adnkronos Salute) - Nove dipendenti dell'azienda sanitaria provinciale di Matera (Asm) sono stati sospesi dopo il rifiuto della vaccinazione anti-Covid. Lo ha reso noto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. "Mi auguro che queste persone possano tornare sulle loro decisioni - afferma in un tweet - ma intanto anche in Basilicata si va avanti con le sanzioni, come previsto dalla normativa vigente".

Restando alla campagna di vaccinazione contro Sars-CoV-2, la Basilicata sta incrementando i numeri delle terze dosi dopo un avvio al rallentatore di questa ulteriore tappa. A tal proposito, il presidente lucano da alcuni giorni sta facendo appello a tutti i cittadini che hanno superato i 60 anni a recarsi presso i punti vaccinali, senza prenotazione e muniti di tessera sanitaria, per fare il vaccino qualora siano trascorsi 180 giorni dall'ultima somministrazione.