Nivolumab evidenzia risposta nei tumori con sede primaria sconosciuta

  • Tanizaki J & et al.
  • Ann Oncol

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nivolumab evidenzia una buona risposta e un profilo di tossicità gestibile nei pazienti affetti da tumori con sede primaria sconosciuta (cancer of unknown primary, CUP).

Perché è importante

  • I pazienti con CUP presentano prognosi infauste e hanno a disposizione opzioni terapeutiche limitate.

Disegno dello studio

  • Studio di fase 2 di 56 pazienti con CUP (45 già trattati e 11 naïve al trattamento) trattati con nivolumab.
  • Finanziamento: Ono Pharmaceutical Co. Ltd.

Risultati principali

  • Il follow-up medio è stato di 8,4 mesi.
  • Il tasso di risposta obiettiva è risultato del 21,4%.
  • Nei pazienti trattati precedentemente e naïve al trattamento, rispettivamente:
    • il tasso di risposta obiettiva è stato del 22,2% e del 18,2%;
    • il tasso di risposta completa è stato del 4,4% e del 9,1%;
    • la durata mediana della risposta è stata di 12,4 e di 3,7 mesi.
  • Il tasso di eventi avversi (adverse event, AE) di grado 3-4 è stato del 60,7%; il tasso di AE gravi del 48,2%.
  • Il tasso di interruzione del trattamento correlata ad AE è stato del 7,1%.
  • Il tasso di AE immuno-correlati di grado 3-4 è stato del 7,1%.

Limiti

  • Mancanza di comparatore, studio di dimensioni ridotte.