Negli Stati Uniti i tassi di mortalità della maggior parte dei tumori sono diminuiti significativamente negli ultimi 5 decenni

  • Kratzer TB & al.
  • JAMA Oncol

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Negli Stati Uniti i tassi di mortalità per tumore sono diminuiti significativamente negli ultimi 5 decenni.

Perché è importante

  • Il declino della mortalità correlata a tumore è probabilmente dovuto ai miglioramenti nella chirurgia, radioterapia, chemioterapia, medicina di precisione e nei trattamenti combinati ottenuti negli ultimi 5 decenni.

Disegno dello studio

  • I ricercatori hanno eseguito un’analisi dei tassi di mortalità di tutti i tumori, nonché dei 15 centri più importanti, utilizzando i dati del National Center for Health Statistics.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • I tassi di mortalità per tutti i tumori combinati sono diminuiti complessivamente del 27% tra il 1971 e il 2019 e si sono ridotti significativamente in 12 dei 15 centri oncologici più importanti.
  • È stata osservata una riduzione del 44% della mortalità per tumore polmonare nel 2019 rispetto al tasso di picco nel 1993; la riduzione è tuttavia inferiore solo del 13% rispetto al tasso nel 1971.
  • Le riduzioni dei tassi di mortalità per altri tipi di tumore dal 1971 al 2019 risultano le seguenti:
    • tumore dello stomaco, 72%;
    • tumore della cervice, 69%;
    • tumore colorettale, 56%;
    • tumore orofaringeo, 43%;
    • tumore ovarico, 41%;
    • tumore mammario femminile, 39%;
    • tumore prostatico, 39%.
  • Il tasso di mortalità per tumore pancreatico, esofageo e cerebrale è aumentato rispettivamente del 3%, 8% e 8% tra il 1971 e il 2019.

Limiti

  • Studio con disegno ecologico.
  • Non è stato possibile stabilire relazioni causa-effetto.