MM R/R: uno studio riporta la QoL correlata alla salute osservata nello studio ENDEAVOR

  • Ludwig H & al.
  • Blood Cancer J
  • 22/02/2019

  • David Reilly
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nei pazienti con mieloma multiplo recidivante/refrattario (MM R/R) il trattamento con carfilzomib-desametasone (Kd56) offre benefici statisticamente ma non clinicamente significativi rispetto a bortezomib-desametasone (Vd), misurati dai punteggi dello stato di salute globale (Global Health Status, GHS)/della qualità della vita (quality of life, QoL).
  • Il trattamento con Kd56 prolunga significativamente il tempo al deterioramento della QoL in termini di fattori che includono nausea/vomito, funzione fisica ed effetti avversi rispetto a Vd.

Perché è importante

  • Negli ultimi decenni è stato osservato un miglioramento degli esiti in termini di sopravvivenza del trattamento per il MM; i miglioramenti della QoL correlata alla salute (health related, HR-QoL) dei pazienti sono tuttavia stati relativamente limitati.

Disegno dello studio

  • Analisi degli esiti riferiti dai pazienti dello studio di fase 3 ENDEAVOR di Kd56 (n=464) rispetto a Vd (n=465) in pazienti affetti da MM R/R.
  • Finanziamento: Amgen Inc.

Risultati principali

  • Benefici significativi a favore di Kd56 in termini di stanchezza (P=0,04), dolore (P=0,02) ed effetti avversi (P
  • Tempo mediano maggiore al deterioramento della GHS/QoL con Kd56 rispetto a Vd (HR modello di Cox: 0,77; IC 95%: 0,65–0,92; P=0,0046).
  • Con Kd è stato osservato un tempo mediano maggiore al peggioramento della funzione fisica (P=0,0390), di nausea/vomito (P=0,0358), degli effetti avversi (P

Limiti

  • Esiti riferiti dai pazienti.
  • Studio con disegno in aperto.