Mieloma multiplo, risultati promettenti da combinazione isatuximab, pomalidomide e desametasone


  • Notizie sui farmaci - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

OMAR Osservatorio Malattie Rare

Mieloma multiplo, risultati promettenti da combinazione isatuximab, pomalidomide e desametasone

    Autore: Redazione - 12 Giugno 2019

I risultati dello studio registrativo di Fase III ICARIA-MM hanno dimostrato che l’aggiunta di isatuximab al trattamento con pomalidomide e desametasone (terapia di combinazione con isatuximab) ha determinato miglioramenti statisticamente significativi rispetto al solo trattamento con pomalidomide e desametasone nei pazienti con mieloma multiplo recidivante/refrattario. Questi risultati sono stati presentati al Congresso annuale dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO) di Chicago (USA).

Isatuximab è un anticorpo monoclonale sperimentale che si lega a uno specifico epitopo (o determinante antigenico, la parte di antigene che lega l'anticorpo specifico) del recettore della proteina CD38 espressa sulla superficie delle cellule plasmatiche.

- Scarica il documento completo in formato PDF
- Riproduzione riservata e per uso personale