Metastasi epatiche del CRC: quando è adeguata la resezione R1?

  • Xu D & al.
  • Eur J Surg Oncol
  • 09/03/2019

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nelle metastasi epatiche del tumore del colon-retto (colorectal cancer, CRC) margini submillimetrici (R1) ottengono esiti simili a quelli dei margini ≥1 mm (R0) nei pazienti con RAS wild-type che rispondono alla chemioterapia neoadiuvante (neoadjuvant chemotherapy, NACT).
  • Gli esiti sono peggiori per la resezione R1 nei pazienti con mutazioni di RAS o mancata risposta alla NACT.

Perché è importante

  • Gli autori suggeriscono che i margini R1 sono accettabili solo nei tumori con RAS wild-type che rispondono alla NACT.

Disegno dello studio

  • Analisi retrospettiva di 214 pazienti con metastasi epatiche del CRC inizialmente operabili sottoposti a resezione epatica dopo ricevimento di NACT.
  • Finanziamento: governo cinese; Chinese Society of Clinical Oncology-MERCK SERONO Oncology Research Fund.

Risultati principali

  • Nei pazienti con una risposta alla chemioterapia (RC) la sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) era simile con resezione R0 e R1, ma l’OS era inferiore in caso di resezione R1 nei pazienti che non avevano risposto alla NACT (OS a 5 anni: 24,4% vs. 12,8%; P=0,022).
  • L’OS era peggiore in caso di resezione R1 rispetto a R0 nei pazienti che avevano risposto alla NACT RAS+, nei pazienti che non avevano risposto alla NACT con RAS wild-type e nei pazienti che non avevano risposto alla NACT RAS+.
  • Nei responder alla NACT con RAS wild-type non sono state osservate differenze nell’OS a 5 anni tra resezione R0 e R1 (66,4% vs. 65,2%; P=0,884).

Limiti

  • Analisi retrospettiva.