Medicina, al Gemelli manichini iperrealistici e realtà virtuale per fare formazione

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 27 giu. (Adnkronos Salute) - Alla Fondazione Policlinico Universitario Gemelli Irccs di Roma una nuova generazione di 'simulatori' a elevato impatto emotivo, corredati di ologrammi generati da software di realtà virtuale, sarà presentata domani alla stampa da Raffaele Landolfi, direttore del Gemelli Training Center e dal 'medico' televisivo Luca Argentero, star della fiction di Rai 1 'Doc, nelle tue mani'. Partner tecnologico dell'evento: Accurate.

"La nuova generazione di simulatori 'Simbodies' della Accurate ha come obiettivo l'apprendimento di manovre e procedure chirurgiche in situazioni molto simili alla realtà (anche delle emergenze), per apprendere in sicurezza manovre mediche, rianimatorie e chirurgiche, anche in condizioni ad elevato impatto emotivo", spiega una nota del Gemelli. "Il traguardo è formare i giovani medici in maniera sempre più moderna ed efficace, tenendo conto anche dell'emotività che bisogna imparare a gestire in situazioni emergenziali e dell'importanza del saper lavorare 'in squadra".

L'evento, condotto da Raffaele Landolfi, direttore del Gemelli Training Center di Fondazione Policlinico Gemelli Irccs, si terrà alle 14.30 presso il Gemelli Training Center, ala B, secondo piano, Policlinico Gemelli.