Medici Milano, quarta dose solo a fragili? 'Ministero dice diversamente'

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Milano, 9 nov. (Adnkronos Salute) - Quarta dose di vaccino anti-Covid solo per i fragili? "Io mi baso sulle indicazioni che sono state pubblicate dallo stesso ministero della Salute e che restano pubblicate tuttora sul suo sito. Se stiamo parlando di quarta dose, e non di quinta, la quarta dose è stata allargata": raccomandata a persone di 60 anni e più, a persone di 12 anni e più con elevata fragilità per malattie concomitanti/preesistenti, a operatori e ospiti di residenze per anziani, a operatori sanitari e a donne in gravidanza, e comunque possibile su richiesta per tutti gli over 12 che abbiano già ricevuto il primo booster da almeno 120 giorni. Lo ricorda all'Adnkronos Salute Roberto Carlo Rossi, presidente dell'Ordine dei medici di Milano, dopo le affermazioni del sottosegretario alla Salute Marcello Gemmato sulla quarta dose, oggi a Roma a margine della presentazione del rapporto Meridiano Sanità realizzato da The European House - Ambrosetti.

"La vaccinazione va fortemente consigliata ai cluster che danno mortalità. Non ha senso farla nelle persone che evidentemente non muoiono contraendo il virus", ha spiegato l'esponente di Fratelli d'Italia. "Forse se ha detto queste cose intendeva la quinta dose, non la quarta. Ci sta", chiosa Rossi.