Medici in lutto, muore direttore generale Fnomceo

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Milano, 5 apr. (Adnkronos Salute) - Lutto nella comunità medica italiana. La Federazione nazionale degli Ordini, Fnomceo, perde il direttore generale Enrico De Pascale, che "si è spento a Roma" all'età di 59 anni, informa una nota, "portato via in pochi mesi da un male che si è evoluto rapidamente".

De Pascale, barese di nascita, "se n'è andato serenamente al termine di una breve e crudele malattia - annuncia il presidente Fnomceo, Filippo Anelli - Ci ha lasciato un amico, un fratello: il vuoto è incolmabile. Un uomo straordinario, un professionista di altissimo livello che ha diretto la Fnomceo in maniera encomiabile. Questo è il momento del dolore e della tristezza. Ci stringiamo intorno alla famiglia per condividere i sentimenti di mestizia e il pianto per il distacco".

Alle condoglianze del presidente - si legge in una nota della Federazione - si uniscono l'Esecutivo, il Comitato centrale, il Consiglio nazionale, la Commissione albo odontoiatri (Cao) nazionale, l'Assemblea dei presidenti Cao, i dirigenti e il personale tutto. "Ognuno porta nel cuore il ricordo di un suo gesto, di quella sua pacata fermezza, di quella risolutezza gentile e intelligente con cui ha guidato la Fnomceo in questi anni".

La camera ardente - informa ancora la Fnomceo - sarà allestita domani, 6 aprile, dalle 9.30 alle 17 presso la sede della Federazione in via Ferdinando di Savoia 1 a Roma. L'accesso al pubblico sarà consentito con Green pass base. I funerali si terranno invece a Bari, giovedì 7 alle 11, presso la Basilica Cattedrale Metropolitana di San Sabino in piazza Odegitria.

"Sarà difficile trovare in una sola persona i suoi talenti, tra cui quello, raro, di tirar fuori il meglio da ciascuno di noi. L'intelligenza viva, il senso di responsabilità, la pacatezza, doti unite a una grande umiltà, al fatto di non far mai pesare il suo ruolo", prosegue Anelli ricordando la figura di De Pascale, Dg Fnomceo dal 2018 e anche presidente del Co.Ge.Aps, il Consorzio gestione anagrafica professioni sanitarie, organismo che riunisce le Federazioni nazionali degli Ordini e dei Collegi e le Associazioni dei professionisti della salute che partecipano al programma di Educazione continua in medicina.

"Si adoperava, qui in Fnomceo, nella sua attività al Co.Ge.Aps, con chiunque gli chiedesse un aiuto, per risolvere i problemi di tutti - aggiunge Anelli - e tutti abbiamo qualcosa per la quale ringraziarlo. Dobbiamo solo dirgli grazie. Per quello che è riuscito a darci in questi 4 anni e, soprattutto, per aver creato una famiglia. Per questo vogliamo domani permettere a tutti di dargli un ultimo saluto qui, in quella che è stata e rimarrà la sua, la nostra casa".

"Esprimo profondo cordoglio per la scomparsa di Enrico De Pascale, direttore generale Fnomceo. Perdiamo un professionista attento e preparato al servizio del nostro sistema sanitario". Lo dichiara il ministro della Salute, Roberto Speranza, ricordando la figura del medico che dal 2018 ricopriva la carica di Dg della Federazione nazionale Ordini.

"E' con profonda tristezza che la Fondazione Enpam accoglie la notizia della prematura scomparsa di un professionista impeccabile, un uomo di eccezionale disponibilità e cultura". Così Alberto Oliveti, presidente dell'Ente previdenziale di medici e odontoiatri, esprime cordoglio per la morte di Enrico De Pascale.

"Con la scomparsa di Enrico De Pascale, direttore generale della Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri Fnomceo, oggi perdiamo un grande professionista, competente e stimato che ha contribuito al rilancio del Servizio sanitario nazionale. Mi unisco al cordoglio della famiglia e della comunità medica italiana". Così in una nota la presidente della Commissione Affari sociali della Camera, Marialucia Lorefice (M5S).