Medici famiglia, 'triplicati in una settimana i casi seguiti'

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 24 giu. (Adnkronos Salute) - "Negli ambulatori dei medici di famiglia sono triplicati i nuovi pazienti seguiti per Covid e sintomi riconducibili all'infezione. Siamo passati, per quanto riguarda la Campania ad esempio, da circa 4 casi a oltre 15 per ogni medico, se contiamo sia i casi confermati da tampone ufficiale sia quelli individuati con il fai da te e non confermati per il rifiuto del paziente a sottoporsi al test successivo". A tracciare il quadro per l'Adnkronos Salute è Silvestro Scotti, segretario nazionale della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg).

"Bisogna considerare - sottolinea Scotti - che ogni paziente viene seguito per 7-10 giorni. E questi si aggiungono a quelli delle settimane precedenti, con un carico notevole di burocrazia, oltre che di supporto assistenziale. Ci troviamo a gestire circa una quarantina di pazienti al giorno che sono nelle varie fasi dell'infezione". Nella maggior parte dei casi "si tratta di pazienti giovani, con sintomi lievi", aggiunge Scotti.