Medici famiglia, 'colpo di coda di primavera influenza, molte forme gastriche'

  • Univadis
  • Adnkronos Sanità
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 19 apr. (Adnkronos Salute) - "C'è un colpo di coda dell'influenza che seppur abbia superato il picco nei giorni passati ancora si fa sentire soprattutto con forme gastrointestinali, quindi febbre, mal di stomaco, vomito e diarrea. Segnaliamo un +10-20% di casi in questo mese". Così all'Adnkronos Salute il segretario nazionale della Federazione dei medici famiglia (Fimmg), Silvestro Scotti, fa il punto sulla stagione influenzale e l'emergenza Covid.

"Abbiamo vissuto quasi due anni senza l'influenza, abbiamo portato la mascherina all'aperto e al chiuso, poi è tornata prepotentemente quest'anno e ha colpito molto i giovani, la categoria che non fa il vaccino stagionale - ricorda Scotti - Infatti quest'anno si è stabilita su livelli elevati di contagi anche se senza picchi".

Secondo Scotti sul "colpo di coda" dell'influenza pesa anche "l'arrivo di una primavera condizioni da forti escursioni termiche". Ad essere più colpiti sono stati "i giovani e anche gli anziani che hanno scelto di non fare il vaccino antinfluenzale".