MDS/MPN: condizionamento a intensità ridotta rispetto a non mieloablativo per l’HSCT

  • Jentzsch M & al.
  • Am J Hematol
  • 08/09/2019

  • David Reilly
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Il condizionamento a intensità ridotta (reduced-intensity conditioning, RIC) e il condizionamento non mieloablativo (nonmyeloablative, NMA) prima del trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche (allogeneic hematopoietic stem cell transplantation, allo-HSCT) ottengono un controllo della malattia comparabile nei pazienti anziani con sindromi mielodisplastiche o neoplasie mieloproliferative (myelodysplastic syndromes/myeloproliferative neoplasms, MDS/MPN) non idonei al condizionamento mieloablativo standard.
  • I pazienti di età

Perché è importante

  • RIC e NMA hanno consentito a molti pazienti in età avanzata e/o con comorbilità di sottoporsi ad allo-HSCT potenzialmente curativo; scarseggiano tuttavia dati che confrontino RIC e NMA.

Disegno dello studio

  • Studio volto a valutare gli esiti di 151 pazienti di età ≥50 anni affetti da MDS/MPN che hanno ricevuto RIC (n=67) o condizionamento NMA (n=84) prima dell’HSCT.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Incidenza di rigetto del trapianto del 12% con NMA rispetto al 2% con RIC (P=0,02).
  • Incidenza maggiore di malattia del trapianto contro l’ospite cronica (chronic graft-versus-host disease, cGVHD) con NMA rispetto a RIC (P=0,01).
  • Nessuna differenza significativa tra regimi in termini di mortalità senza recidiva (nonrelapse mortality; NRM; P=0,19), incidenza cumulativa di recidiva (P=0,38) o sopravvivenza complessiva (overall survival, OS; P=0,21).
  • Nei pazienti di età
  • NRM significativamente maggiore con NMA rispetto a RIC (P=0,03).
  • Nell’analisi multivariabile:
    • il regime di condizionamento era un fattore prognostico per NRM e OS.
  • Limiti

    • Dati retrospettivi.