Mammelle dense: la valutazione del rischio informa la necessità di diagnostica per immagini supplementare

  • Kerlikowske K & al.
  • JAMA Intern Med
  • 01/07/2019

  • Miriam Davis, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Combinare una maggiore densità mammaria con un calcolatore di alto rischio a 5 anni di tumore mammario in stadio avanzato offre una strategia più efficiente rispetto alla sola presenza di mammelle dense per individuare le donne con le quali discutere la diagnostica per immagini supplementare.

Perché è importante

  • La legislazione statunitense propone una strategia non efficiente, che prevede la discussione degli esami di diagnostica per immagini supplementari per tutte le donne con mammelle dense.
  • L’editorialista Dott.ssa Ilana B. Richman ha dubbi su eventuali strategie per legiferare su tali discussioni avviate dal medico.

Disegno dello studio

  • Coorte prospettica di 638.856 donne sottoposte a mammografie di screening presso le strutture di diagnostica per immagini del Breast Cancer Surveillance Consortium (BCSC) nel periodo 2005–2014.
  • Gli esiti primari includono tumore mammario in stadio avanzato (stadio ≥IIb) entro 12 mesi dalla mammografia di screening e tassi di tumore in stadio avanzato secondo il calcolatore del BCSC ≥0,61 casi su 1.000 mammografie, il 25° percentile superiore dei tassi di tumori in stadio avanzato.
  • Finanziamento: National Institutes of Health (NIH); Patient-Centered Outcomes Research Institute; altri.

Risultati principali

  • Sono stati osservati alti tassi di tumori mammari in stadio avanzato nelle donne:
    • con mammelle dense in modo eterogeneo e un rischio a 5 anni secondo il calcolatore del BCSC ≥2,5% (6,0% delle donne sottoposte a screening);
    • con mammelle estremamente dense e rischio a 5 anni secondo il calcolatore del BCSC ≥1,0% (6,5% delle donne sottoposte a screening).
  • Usando una coorte ipotetica di 100.000 donne, queste 2 categorie rappresentavano 1.097 discussioni per potenziale tumore in stadio avanzato prevenuto rispetto a 1.866 simili discussioni per tutte le donne con mammelle dense.

Limiti

  • Disegno osservazionale.