LMC: gli inibitori tirosin-chinasici di seconda/terza generazione sono legati a mortalità dovuta a cardiopatia

  • Caocci G & al.
  • Int J Cardiol
  • 24/10/2019

  • David Reilly
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Se si valuta la prescrizione degli inibitori tirosin-chinasici di seconda/terza generazione (tyrosine kinase inhibitor, TKI di 2G/3G) in pazienti con leucemia mieloide cronica (LMC), i medici possono ridurre al minimo il rischio di mortalità cardiovascolare (CV) tenendo conto nella decisione dell’età e dell’anamnesi CV del paziente.

Perché è importante

  • La malattia CV ha dimostrato l’effetto maggiore sulla sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) dei pazienti affetti da LMC trattati con TKI di 1G/2G.
  • Scarseggiano dati sulla mortalità CV a lungo termine dei pazienti trattati con TKI di 2G/3G.

Disegno dello studio

  • Studio volto a esaminare la mortalità a lungo termine associata alla malattia CV di 656 pazienti affetti da LMC della pratica clinica reale trattati con i TKI di 2G/3G nilotinib (n=287), dasatinib (n=225), bosutinib (n=60) e ponatinib (n=84).
  • L’età mediana alla diagnosi era di 53 anni (intervallo: 18–89 anni).
  • La durata mediana del follow-up era di 6 anni (intervallo: 0,6–25,9 anni).
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Sopravvivenza libera da mortalità CV a 15 anni del 93% ± 2,8%.
  • Fattori correlati in modo indipendente a una sopravvivenza senza CV inferiore:
    • età ≥65 anni, P=0,005;
    • anamnesi positiva per malattia CV, P=0,04.
  • Potenziali anni di vita persi a causa di malattia CV nei pazienti trattati con TKI di 2G/3G:
    • 16,5% negli uomini;
    • 5% nelle donne.
  • Rapporto di mortalità standardizzato dopo una cardiopatia ischemica nei pazienti trattati con TKI di 2G/3G:
    • 3,9 negli uomini;
    • 3,8 nelle donne.

Limiti

  • Dati retrospettivi.