LMA: la recidiva entro 3 mesi dal trapianto è predittiva di una scarsa sopravvivenza

  • de Jong G & al.
  • Eur J Haematol
  • 14/08/2019

  • David Reilly
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • I pazienti con leucemia mieloide acuta (LMA) che subiscono recidiva

Perché è importante

  • Il 30%-40% dei decessi post-trapianto è attribuibile a recidiva dopo allo-HSCT.

Disegno dello studio

  • Analisi degli esiti di 83 pazienti con LMA che hanno subito recidiva dopo allo-HSCT.
  • Tutti i pazienti studiati sono stati sottoposti a trapianto tra il 2010 e il 2016 e hanno subito recidiva prima della fine del 2017.
  • 80 pazienti avevano LMA; 3 avevano leucemia mielomonocitica cronica o sindromi mielodisplastiche ad alto rischio.
  • I pazienti sono stati stratificati in base all’intento del trattamento: curativo (curative intent, CIT; n=50) rispetto alle migliori cure di supporto (best supportive care, BSC; n=33).
  • Età mediana al momento dell’allo-HSCT: 54 anni (intervallo interquartile, 47–62 anni).
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Il 44% del gruppo sottoposto a CIT ha ottenuto remissione completa (complete remission, CR) con la chemioterapia di reinduzione; la metà di questi pazienti è sopravvissuta durante tutto il periodo di osservazione.
  • Il 69% dei sopravvissuti aveva ricevuto un trattamento ad alta intensità con citarabina e successiva terapia di consolidamento immunologica.
  • La recidiva
  • >50% dei pazienti ha subito recidiva dopo

Limiti

  • Dati retrospettivi.