LMA dell’anziano: chemioterapia intensiva e decitabina offrono una OS simile

  • Choi EJ & al.
  • Clin Lymphoma Myeloma Leuk
  • 20/02/2019

  • David Reilly
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nei pazienti anziani con leucemia mieloide acuta (LMA) l’induzione con decitabina è associata a tassi di risposta inferiori rispetto alla chemioterapia intensiva (intensive chemotherapy, IC), tuttavia non determina differenze significative nella sopravvivenza complessiva (overall survival, OS).
  • I pazienti con anomalie citogenetiche specifiche possono avere una maggiore probabilità di ottenere un beneficio in termini di sopravvivenza con l’IC.

Perché è importante

  • Fragilità e malattia resistente alla chemioterapia complicano l’identificazione dei pazienti anziani con LMA che potrebbero ottenere benefici dal trattamento aggressivo.

Disegno dello studio

  • Studio volto a esaminare gli esiti dei pazienti di età ≥65 anni affetti da LMA di nuova diagnosi trattati con terapia di induzione con decitabina (n=75) o IC (n=32).
  • L’età mediana alla diagnosi era di 71 anni (intervallo: 65–81 anni).
  • Trentatré pazienti presentavano citogenetica a rischio sfavorevole.
  • Finanziamento: National Research Foundation of Korea; Asan Institute for Life Sciences, Corea.   

Risultati principali

  • Tasso di risposta complessiva (overall response rate, ORR) del 65,6% con IC rispetto al 26,1% con decitabina (P
  • Remissione completa (complete remission, CR) del 65,6% con IC rispetto al 13,0% con decitabina (P
  • L’OS mediana era di 14,8 mesi con IC rispetto a 11,0 mesi con decitabina (P=0,124).
  • Nei pazienti che presentavano la mutazione FLT3-ITD l’IC era associata a una CR maggiore (P=0,005) e a una OS più lunga (P=0,025).
  • Nei pazienti con citogenetica a rischio sfavorevole diversa da -7del(7q) l’IC era associata a una CR maggiore (P=0,001), una OS più lunga (P=0,005) e una sopravvivenza libera da eventi (event-free survival, EFS) più lunga (P=0,011).

Limiti

  • Campione di dimensioni limitate.