Linfoma di Hodgkin: la carenza di vitamina D influisce sugli esiti?

  • Borchmann S & al.
  • J Clin Oncol
  • 17/10/2019

  • David Reilly
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Nei pazienti con linfoma di Hodgkin (LH) la carenza di vitamina D basale è associata in modo significativo a un controllo del tumore e una sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) a lungo termine peggiori.

Perché è importante

  • La carenza di vitamina D è stata collegata all’incidenza di vari tumori, ma non è stata precedentemente valutata in relazione al LH.

Disegno dello studio

  • Studio volto a esaminare le associazioni tra livelli di vitamina D prima del trattamento ed esiti di 351 pazienti in terapia di prima linea partecipanti alle sperimentazioni cliniche del Gruppo tedesco per lo studio del linfoma di Hodgkin (HD7, HD8 e HD9).
  • La carenza di vitamina D è stata definita come livelli di 25-idrossivitamina D
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Il 50% dei pazienti naïve al trattamento presentava carenza di vitamina D al basale.
  • Il 68% dei pazienti con malattia recidivante/refrattaria presentava una carenza di vitamina D al basale rispetto al 41% dei soggetti di controllo che non hanno subito recidiva (P
  • La sopravvivenza libera da progressione (progression-free survival, PFS) era significativamente inferiore in caso di carenza di vitamina D basale rispetto a livelli sufficienti o insufficienti:
    • differenza a 5 anni del 10,2% (IC 95%, 0,8%–19,6%);
    • differenza di 10 anni del 17,6% (IC 95%, 6,9%–28,4%), HR=2,13 (IC 95%, 1,84–2,48, P
  • L’OS era significativamente peggiore in caso di carenza di vitamina D basale rispetto a livelli sufficienti o insufficienti:
    • differenza a 5 anni del 2,0% (IC 95%, da -5,3% a 9,3%);
    • differenza a 10 anni dell’11,1% (IC 95%, 2,1%–20,2%), HR=1,82 (IC 95%, 1,53–2,15, P

Limiti

  • Dati retrospettivi.