L’esposizione al tabacco aumenta il rischio di tumore mammario

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Secondo una metanalisi che ha coinvolto almeno 2,3 milioni di partecipanti, l'esposizione al tabacco attraverso il fumo sia attivo che passivo aumenta di circa il 15% il rischio di tumore mammario rispetto alla mancata esposizione al fumo.
  • Il rischio è massimo per le donne in premenopausa.

Perché è importante

  • Alle donne, in particolare quelle in premenopausa, deve essere consigliato di evitare il fumo attivo (fumo di prima persona) o passivo (fumo da parte dei conviventi).

Disegno dello studio

  • Metanalisi di 77 studi con 2.326.987 partecipanti, identificati mediante una ricerca nei database PubMed, EBSCO, Web of Science e Cochrane Library.
  • 24 dei 77 studi erano studi di coorte, mentre 53 erano studi caso-controllo, più deboli dal punto di vista metodologico.
  • Solo 2 dei 77 studi includevano uomini.
  • L’esito primario era il tumore mammario.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Il fumo attivo (rispetto a non fumare) aumenta il rischio di tumore mammario del 15% (OR=1,15; P<0,001), specialmente nelle donne in premenopausa (OR=1,24; P<0,001), nelle quali l’aumento è del 24%. (Un OR è la probabilità di un evento in una popolazione rispetto al verificarsi dell’evento nella popolazione di controllo.)
  • Il fumo passivo (rispetto alla mancata esposizione al fumo passivo) aumenta il rischio di tumore mammario del 17% (OR=1,17; P<0,001), specialmente nelle donne in premenopausa (OR=1,29; P<0,001), nelle quali l’aumento è del 29%.
  • Il fumo attivo (rispetto a non fumare) aumenta il rischio di tumore mammario positivo per il recettore degli estrogeni del 13% (OR=1,13; P<0,001), ma non aumenta il rischio di altri sottotipi di tumore mammario.
  • Il rischio di tumore mammario è risultato aumentare all’aumentare della durata e dell’intensità del fumo, rappresentate da una misura nota come “pack-year”.
    • Aver fumato per <10 pack-years (rispetto a non aver mai fumato) aumenta il rischio di tumore mammario del 5% (OR=1,05; P=0,005).
    • Aver fumato per >40 pack-years (rispetto a non aver mai fumato) aumenta il rischio di tumore mammario del 17% (OR=1,17; P<0,001).
  • Aver fumato prima del primo parto aumenta il rischio di tumore mammario del 22% (OR=1,22; P<0,001), mentre il fumo dopo il primo parto aumenta il rischio di tumore mammario di percentuali inferiori, solo l’8% (OR=1,08; P<0,001).

Limiti

  • Tutti gli studi erano osservazionali.
  • Potenziale distorsione da ricordo per l’esposizione al fumo mediante questionari piuttosto che colloqui.