Le diete basate su alimenti di origine vegetale non sane non offrono alcun beneficio nella prevenzione del tumore mammario

  • Shah S & al.
  • Nutrition 2022

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • L’aderenza a una dieta a base vegetale può ridurre il rischio di sviluppare il tumore mammario; tuttavia, questo effetto protettivo può essere annullato nelle diete a base vegetale che includono componenti non sani.

Perché è importante

  • Lo studio sottolinea come non sia possibile generalizzare e classificare tutte le diete a base vegetale come sane e come tali diete possano inoltre avere un contenuto inferiore di nutrienti e alimenti desiderabili, con un effetto negativo per la salute.

Disegno dello studio

  • I ricercatori hanno seguito 65.574 donne in post-menopausa in Francia (età media di 52,8 anni) dal 1993 al 2014.
  • Per determinare le abitudini alimentari sono stati utilizzati questionari alimentari autosomministrati.
  • Le diete a base vegetale non escludevano la carne, ma includevano un numero maggiore di componenti di tipo vegetale piuttosto che prodotti animali.
  • Una dieta a base vegetale sana comprendeva frutta, verdura, cereali integrali, frutta secca e legumi, mentre una dieta a base vegetale non sana comprendeva prodotti di origine vegetale lavorati, come cereali raffinati, succhi di frutta, dolciumi, dessert e patate.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Nel periodo dello studio di 21 anni, è stato diagnosticato un tumore mammario a 3.968 donne.
  • Le donne che hanno seguito una dieta a base vegetale più sana hanno evidenziato un rischio inferiore del 14% rispetto alla media di sviluppare tumore mammario, mentre quelle che seguivano una dieta a base vegetale non sana hanno evidenziato un rischio superiore del 20% di sviluppare tumore mammario.

Limiti

  • I dati sulla dieta erano autoriferiti.