Le bevande zuccherate sono legate a carcinoma mammario in postmenopausa secondo uno studio spagnolo

  • Romanos-Nanclares A & al.
  • Eur J Nutr
  • 03/10/2018

  • Miriam Davis, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Il consumo regolare di bevande zuccherate (sugar-sweetened beverage, SSB) è associato a un aumento più che doppio del rischio di sviluppare carcinoma mammario (breast cancer, BC) nelle donne in postmenopausa, ma non in premenopausa.

Perché è importante

  • Le donne in postmenopausa devono essere incoraggiate a limitare il consumo di SSB.
  • Il legame meccanicistico tra SSB e BC può coinvolgere un aumento indotto dalle SSB della resistenza all’insulina.

Disegno dello studio

  • Coorte prospettica (n=10.713) di donne di mezza età (età mediana: 33 anni) senza BC della coorte Seguimiento Universidad de Navarra (SUN).
  • Il consumo di SSB basale è stato valutato mediante questionari di frequenza alimentare, con esposizione stratificata come “mai/raramente” (
  • Finanziamento: Instituto de Salud Carlos III, Spagna; Fondo europeo di sviluppo regionale.

Risultati principali

  • Sono stati osservati 100 casi incidenti di BC durante 106.189 anni-persona di follow-up.
  • Nelle donne in postmenopausa il consumo regolare (rispetto a mai/raramente) di SSB era associato a un aumento più che doppio di BC incidente (HR corretto: 2,12; IC 95%: 1,02–4,41).
  • Nelle donne in premenopausa il consumo regolare (rispetto a mai/raramente) di SSB non era associato a BC incidente (HR corretto: 1,16; IC 95%: 0,66–2,07).

Limiti

  • Piccolo numero di BC incidenti.
  • La categoria di esposizione “regolare” è troppo ampia.
  • Potenziale distorsione da errata classificazione.