Lazio, da 1 giugno notifica preliminare avvio cantieri edili ad Asl solo on line

  • Univadis
  • Attualità mediche
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Roma, 17 dic. (Adnkronos Salute)() - La Giunta regionale del Lazio ha approvato su proposta dell’Assessore alla Sanità, Alessio D’Amato e l’Assessore al Lavoro e nuovi diritti, Scuola e Formazione, Politiche per la ricostruzione, Personale, Claudio Di Berardino la delibera sulle Nuove modalità di trasmissione della notifica preliminare di avvio lavori nei cantieri edili, di cui all'art. 99, comma 1, del D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

La delibera, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, prevede che la trasmissione della notifica preliminare e dei suoi eventuali aggiornamenti, da parte del committente o del responsabile dei lavori all’Azienda Sanitaria Locale territorialmente competente, come da art. 99, comma 1, del D.Lgs n. 81 del 9 aprile 2008, avvenga, prima dell’inizio dei lavori e nei casi previsti dalla norma di legge, mediante il Sistema Informativo dei Dipartimenti di Prevenzione della Regione Lazio – SIP, utilizzando la piattaforma web all’indirizzo prevenzione.regione.lazio.it/. A partire dal 15 gennaio 2022 partirà la fase di sperimentazione e le notifiche potranno essere inviate in formato elettronico, in alternativa alla trasmissione alla Asl in forma cartacea.

Dal 1 giugno 2022 la trasmissione informatizzata sarà, invece, l'unica modalità utilizzabile per la trasmissione delle notifiche preliminari e degli eventuali aggiornamenti, ex art. 99, co. 1, D.Lgs. 81/2008, alle ASL in quanto le stesse notifiche non potranno più essere inviate su supporto cartaceo.

Il contenuto delle notifiche preliminari inserite on line sarà reso fruibile da parte degli Ispettorati Territoriali del Lavoro e delle Prefetture tramite il Sistema Informativo SIP raggiungibile al seguente indirizzo prevenzione.regione.lazio.it/ in consultazione e interrogazione della banca dati. Fermo restando che, nelle more dell'interoperabilità dei sistemi e dell'integrazione dei processi fra le diverse amministrazioni interessate, il committente o il responsabile dei lavori dovrà inviare agli Ispettorati Territoriali del Lavoro e, nei casi previsti, alle Prefetture copia della Notifica (PDF) scaricabile dal Sistema Informativo SIP.

“La trasmissione informatizzata della notifica preliminare di avvio lavori nei cantieri alle Aziende Sanitarie Locali, con il graduale superamento del cartaceo è un’ottima notizia. Stiamo lavorando per rendere la P.A. più snella, velocizzando i tempi delle procedure e mettendo strumenti informatici, con il Sistema di Prevenzione Sip, al servizio di imprese, lavoratori e professionisti” dichiarano congiuntamente gli Assessori D’Amato e Di Berardino.