La sorveglianza mammografica è necessaria nelle sopravvissute al tumore mammario di età avanzata?

  • Luther AZ & al.
  • Clin Radiol

  • Univadis
  • Notizie di oncologia
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Uno studio di coorte, retrospettivo indica che le sopravvissute al tumore mammario più anziane (età >70 anni alla diagnosi) presentano bassi tassi (<2%) di recidiva locale e di tumore mammario controlaterale durante un periodo di follow-up di 5 anni.

Perché è importante

  • Si tratta di uno dei primi studi di questo tipo volto a promuovere lo sviluppo di protocolli o piani terapeutici individuali per la sorveglianza mammografica postoperatoria delle sopravvissute anziane.
  • Le attuali linee guida riguardanti la sorveglianza mammografica post-trattamento delle pazienti anziane presentano notevole variabilità.
  • La sorveglianza mammografica può causare inutili sofferenze emotive e sovratrattamento, con un miglioramento limitato dell’aspettativa di vita.

Disegno dello studio

  • Studio di coorte, retrospettivo di 498 sopravvissute al tumore mammario di età >70 anni al momento della diagnosi di carcinoma duttale in situ (ductal carcinoma in situ, DCIS) o di tumore mammario invasivo (stadi I–III) di un grande ospedale del Regno Unito (periodo 2010–2014).
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Età media delle partecipanti: 77 anni.
  • Numero medio di mammografie postoperatorie di sorveglianza eseguite per paziente: 4,2 durante un periodo di follow-up di 5 anni.
  • Durante il periodo di 5 anni, il tasso di recidiva locale è risultato dell’1,9% e il tasso di tumore mammario controlaterale dell’1%.
  • Tasso di mortalità complessiva a 5 anni del 17,7%.
  • Mortalità specifica per il tumore mammario a 5 anni del 7,2%.
  • Nessuna differenza nella mortalità correlata al tumore mammario per fascia di età (70–74 anni vs. 75–79 anni vs. >80 anni; P=0,22).

Limiti

  • Studio monocentrico.
  • Disegno retrospettivo osservazionale.
  • Studio basato sulle cartelle cliniche elettroniche.