La segmentectomia ottiene buoni esiti a lungo termine nell’NSCLC in stadio T1N0M0

  • Nomori H & al.
  • Ann Thorac Surg
  • 20/12/2018

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La segmentectomia offre una buona sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) e assenza di recidiva a 10 anni nei pazienti con tumore del polmone non a piccole cellule (non-small cell lung cancer, NSCLC) in stadio clinico T1N0M0, ma i pazienti devono essere monitorati per recidiva locale per più di 5 anni dopo il trattamento chirurgico.

Perché è importante

  • Gli autori dello studio hanno riportato precedentemente un tasso di OS a 5 anni del 94% dopo segmentectomia in pazienti con tumori ≤2 cm e dell’81% con tumori di 2,1–3 cm dopo un follow-up mediano di 43 mesi.

Disegno dello studio

  • Centosettantanove pazienti con NSCLC periferico in stadio T1N0M0 sottoposti a segmentectomia.
  • Follow-up mediano: 108 mesi.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Dopo 10 anni l’OS era dell’84% e la probabilità di assenza di recidiva del 91%.
  • Il 5% dei pazienti ha sviluppato recidiva locale, il 3% recidiva non locale e il 2,2% tumore del polmone primario secondario.
  • La maggior parte delle recidive locali è stata sviluppata >5 anni dopo il trattamento chirurgico.
  • In base allo stadio T clinico:
    • OS a 10 anni del 92% in cTis, 78% in cT1mi o cT1a, 86% in cT1b e 75% in cT1c;
    • assenza di recidiva a 10 anni del 100% in cTis, 97% in cT1mi o cT1a, 90% in cT1b e 69% in cT1c.
  • In base allo stadio T patologico:
    • OS a 10 anni del 92% in pTis, 80% in pT1mi o pT1a, 83% in pT1b, 80% in pT1c e 73% in pT2a;
    • assenza di recidiva a 10 anni del 100% in pTis, 100% in pT1mi o pT1a, 93% in pT1b, 74% in pT1c e 58% in pT2a.

Limiti

  • Studio retrospettivo monocentrico.