La risposta al trattamento del DTC è predetta dai valori della tireoglobulina

  • Barres B & al.
  • J Clin Endocrinol Metab
  • 20/02/2019

  • Brian Richardson, PhD
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Uno studio retrospettivo indica che i livelli di tireoglobulina stimolata (sTG) e l’indice di riduzione della tireoglobulina (thyroglobulin reduction index, TRI) sono predittivi di un’eccellente risposta dei pazienti con tumore differenziato della tiroide (differentiated thyroid cancer, DTC).

Perché è importante

  • Il DTC presenta un alto rischio di persistenza della malattia e/o di recidiva; parametri predittivi potrebbero aiutare a pianificare una sorveglianza efficace.

Risultati principali

  • Il 16% dei pazienti ha sviluppato persistenza della malattia, il 4,3% ha sviluppato recidiva della malattia.
  • Invasione linfonodale (OR: 2,08; P=0,01), sTG prima dell’ablazione (OR: 4,04; P-5), sTG (OR: 2,62; P-5) e TRI (OR: 0,43; P
  • Una soglia di sTG pre-ablazione

Disegno dello studio

  • Sono stati inclusi 1.093 pazienti con DTC trattati mediante tiroidectomia e ablazione con iodio radioattivo.
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Limiti

  • Studio retrospettivo.