La ripetizione del trattamento con radio-223 è promettente nel CRPC metastatico

  • Sartor O & al.
  • Prostate
  • 01/10/2019

  • Deepa Koli
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Il ritrattamento con radio-223 è ben tollerato, con bassa tossicità ematologica, e offre controllo della malattia ossea nei pazienti affetti da tumore prostatico resistente alla castrazione (castration-resistant prostate cancer, CRPC) con metastasi ossee.
  • Non sono stati riportati nuovi segnali di sicurezza.

Perché è importante

  • Se i risultati saranno confermati in un ampio studio prospettico, pazienti selezionati potrebbero ottenere benefici ripetendo il trattamento con radio-223.

Disegno dello studio

  • Studio di fase 1/2 che ha valutato il ritrattamento con radio-223 in 44 pazienti con CRPC senza evidenze di progressione ossea durante il precedente trattamento con 6 iniezioni di radio-223.
  • Finanziamento: Bayer.

Risultati principali

  • Il tempo mediano dal completamento del trattamento iniziale con radio-223 al ritrattamento era di 6 mesi (intervallo: 1,2–17,1 mesi).
  • Non sono stati osservati nuovi segnali di sicurezza durante il follow-up attivo di 2 anni.
  • Il 12% dei pazienti ha sviluppato tossicità di grado 3.
  • Non sono stati segnalati eventi avversi (adverse event, AE) correlati al trattamento gravi.
  • Un paziente ha sviluppato AE correlati al trattamento (grado 3; peggioramento dell’anemia esistente).
  • Analisi esplorativa:
    • la sopravvivenza complessiva (overall survival, OS) mediana era di 24,4 mesi; 
    • la mediana al primo evento scheletrico sintomatico (symptomatic skeletal event, SSE) era di 16,7 mesi;
    • la sopravvivenza libera da SSE mediana era di 12,8 mesi.
  • Non è stata segnalata alcuna incidenza di neutropenia, trombocitopenia o variazioni dei valori ematologici di laboratorio.

Limiti

  • Disegno non randomizzato, in aperto.