La radioterapia nel carcinoma della mammella


  • Notizie Mediche - VDA Net
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Collegio Italiano dei Senologi

La radioterapia nel carcinoma della mammella

Indicazioni tecniche

La strategia terapeutica del tumore della mammella è sempre più estesamente rivolta verso la conservazione d’organo, favorendo approcci chirurgici meno mutilanti e costantemente integrati con la radioterapia e con la terapia medica antiblastica. E’ recentemente stato pubblicato sul sito della Società Italiana di Radioterapia Oncologica (AIRO) il documento “Best Clinical Practice nella radioterapia dei tumori della mammella” sugli standard terapeutici del trattamento radiante nel carcinoma mammario allo scopo di garantire alle pazienti un’uniformità e un’ottimizzazione del trattamento.

Inoltre, nel 2015 il Gruppo di lavoro AIRO per la Patologia Mammaria ha ultimato la stesura di una Consensus per la irradiazione delle stazioni linfonodali mammarie al fine di definire un orientamento comune nella definizione della indicazione al trattamento nell’ambito di scenari clinici in cui non sono ancora disponibili evidenze scientifiche chiare e validate (gestione dei linfonodi ascellari dopo il riscontro del linfonodo sentinella positivo, irradiazione delle stazioni linfonodali dopo chemioterapia neoadiuvante e linfadenectomia o biopsia del linfonodo sentinella e irradiazione linfonodale nelle pazienti con 1-3 linfonodi ascellari metastatici).

Coordinatori: F. De Rose (Milano) – A. Di Grazia (Catania) – I. Meattini (Firenze) – B. Meduri (Modena)

- Scarica il documento completo in formato PDF
- Riproduzione riservata e per uso personale