La chirurgia laparoscopica è fattibile e sicura nei tumori del colon molto voluminosi (bulky)

  • Nagasaki T & al.
  • J Gastrointest Surg
  • 31/01/2019

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La resezione laparoscopica dei tumori del colon in stadio II/III >8 cm è associata a esiti a breve termine migliori ed esiti a lungo termine simili rispetto alla chirurgia a cielo aperto.

Perché è importante

  • La chirurgia laparoscopica ha dimostrato di ottenere prestazioni migliori rispetto alla chirurgia a cielo aperto nei tumori del colon in generale, ma i risultati non sono stati confermati nei tumori molto voluminosi.

Disegno dello studio

  • Analisi retrospettiva di 80 pazienti con tumori in stadio II/III molto voluminosi (51,2% donne, 48 trattati laparoscopicamente, 32 trattati con chirurgia a cielo aperto).
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Non sono state osservate differenze statisticamente significative nelle caratteristiche del gruppo sottoposto a chirurgia a cielo aperto rispetto a quello sottoposto a chirurgia laparoscopica.
  • Il gruppo sottoposto a chirurgia laparoscopica ha evidenziato una durata dell’intervento maggiore (213 vs. 148 minuti; P
  • Non sono state osservate differenze significative tra chirurgia laparoscopica e chirurgia a cielo aperto negli esiti a 5 anni:
    • stadio II: sopravvivenza tumore-specifica (cancer-specific survival, CSS), 92,3% vs. 100% (P=0,0699); sopravvivenza libera da recidiva (relapse-free survival, RFS), 87,9% vs. 100% (P=0,1263);
    • stadio III: CSS, 86,3% vs. 92,3% (P=0,6987); RFS, 83,0% vs. 76,9% (P=0,6956).

Limiti

  • Campione di piccole dimensioni, analisi retrospettiva.