La chirurgia bariatrica è legata a un rischio inferiore di sviluppare il CRC

  • Bailly L & al.
  • JAMA Surg
  • 11/03/2020

  • Jim Kling
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Uno studio francese indica che la chirurgia bariatrica è associata a un rischio inferiore di sviluppare tumore colorettale (colorectal cancer, CRC), comparabile a quello della popolazione generale.

Perché è importante

  • Studi precedenti hanno riportato risultati contrastanti, ma con meno casi di CRC e con popolazioni generalmente più giovani.

Disegno dello studio

  • Studio retrospettivo basato sui dati sanitari elettronici di soggetti francesi affetti da obesità (N=1.045.348; età: 50-75 anni; 74.131 sottoposti a chirurgia bariatrica).
  • Finanziamento: nessuno rivelato.

Risultati principali

  • Durante il follow-up, il tasso di CRC era dell’1,2% e sono stati individuati 63.649 polipi colorettali benigni.
  • Lo 0,6% della coorte chirurgica ha sviluppato CRC rispetto all’1,3% della coorte non sottoposta a intervento chirurgico (P
  • Nella coorte non sottoposta a intervento chirurgico:
    • erano previsti 9.417 casi, ma ne sono stati osservati 12.629.
    • Rapporto standardizzato di incidenza 1,34 (IC 95%, 1,32–1,36).
  • Nella coorte chirurgica:
    • erano previsti 428 casi in base alla popolazione generale francese e ne sono stati osservati 423.
    • Rapporto standardizzato di incidenza 1,0 (IC 95%, 0,90–1,09).
  • L’analisi appaiata in base all’indice di propensione ha evidenziato, per i pazienti chirurgici, un rischio inferiore di:
    • CRC, HR=0,68 (IC 95%, 0,60–0,77);
    • polipi colorettali benigni, HR=0,56 (IC 95%, 0,53–0,59).
  • Rispetto al bendaggio gastrico regolabile, il bypass gastrico e la gastrectomia a manica erano associati a un’incidenza inferiore di:
    • CRC, 0,5% con ognuna delle due procedure rispetto allo 0,7% (P=0,04);
    • polipi colorettali benigni, 3,1% con ognuna delle due procedura rispetto al 5,0% (P

Limiti

  • Analisi retrospettiva.