La BPCO aumenta il rischio di sviluppare tumori polmonari, indipendentemente dalla storia di fumatore

  • Park HY & al.
  • Thorax
  • 02/04/2020

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) aumenta significativamente il rischio di sviluppare tumori polmonari, anche nei soggetti che non hanno mai fumato.
  • Il rischio di tumore polmonare dei soggetti che non hanno mai fumato affetti da BPCO è simile al rischio dei soggetti che hanno mai fumato senza BPCO.

Perché è importante

  • Fino al 39% dei pazienti affetti da BPCO non ha mai fumato.
  • I pazienti con BPCO potrebbero essere buoni candidati per lo screening del tumore polmonare, a prescindere dalla storia di fumatore.

Disegno dello studio

  • 338.548 partecipanti di 40-84 anni di età del National Health Insurance Service National Sample Cohort in Corea.
  • Finanziamento: National Research Foundation, Corea.

Risultati principali

  • 12.379 pazienti presentavano BPCO.
  • I pazienti con BPCO erano più anziani e presentavano una maggiore probabilità di essere di sesso maschile e fumatori e di avere un reddito inferiore e maggiori comorbilità (P
  • Durante il follow-up mediano di 7 anni, 290 pazienti con BPCO (4,9 casi/1.000 anni-persona) e 1.544 pazienti senza BPCO (0,7 casi/1.000 anni-persona) hanno ricevuto una diagnosi di tumore polmonare.
  • Rispetto ai soggetti che non avevano mai fumato senza BPCO, il rischio di tumore polmonare era maggiore:
    • nei soggetti che non avevano mai fumato con BPCO, HR=2,67 (IC 95%, 2,09-3,40);
    • nei soggetti che avevano mai fumato senza BPCO, HR=1,97 (IC 95% 1,75-2,21);
    • nei soggetti che avevano mai fumato con BPCO, HR=6,19 (IC 95%, 5,04-7,61).

Limiti

  • Mancanza di dati sulla gravità della BPCO e sull’incidenza di tumori polmonari.