L’irradiazione toracica per il tumore polmonare è collegata a depositi di CAC

  • Yakupovich A & al.
  • J Thorac Dis
  • 01/03/2020

  • Kelli Whitlock Burton
  • Univadis Clinical Summaries
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Conclusioni

  • Il rischio di un nuovo deposito di calcio nell’arteria coronaria (coronary artery calcium, CAC) aumenta nei pazienti con tumore polmonare sottoposti a irradiazione toracica (thoracic irradiation, TIR).
  • Questi pazienti presentano un rischio >3 volte maggiore di nuovo deposito di CAC, un forte predittore di coronaropatie.

Perché è importante

  • Nonostante i progressi della tecnologia di TIR, i pazienti con tumore polmonare possono rimanere ad alto rischio di danno cardiaco correlato alle radiazioni.

Disegno dello studio

  • 100 pazienti con tumore polmonare trattati con TIR (n=35) oppure no (n=65).
  • Finanziamento: nessuno.

Risultati principali

  • La dose media e massima di radiazioni era rispettivamente di 11,61 e 52,1 Gy per il cuore intero e di 19,9 e 30,7 Gy per l’arteria coronaria discendente anteriore sinistra (left anterior descending, LAD) prossimale.
  • Un numero significativamente maggiore di pazienti sottoposti a TIR ha sviluppato un deposito di CAC:
    • in 1 o più arterie coronarie maggiori, 48,6% rispetto a 24,6% (P=0,01); 
    • nell’arteria LAD, 37,1% rispetto a 13,8% (P=0,007); 
    • nell’arteria coronaria circonflessa (Cx) sinistra, 22,9% rispetto a 6,2% (P=0,01).
  • I pazienti sottoposti a TIR presentavano un’estensione significativamente maggiore del CAC nell’arteria LAD (P=0,003), nella Cx (P=0,03), nell’arco aortico (P=0,003) e nell’aorta discendente (P=0,009).
  • Presentavano anche una progressione significativamente maggiore della gravità del CAC nell’arteria LAD (P=0,005) e Cx (P=0,01).
  • L’esposizione a radiazioni era l’unico fattore associato allo sviluppo di nuovo deposito di CAC: aOR, 3,1 (P=0,03).

Limiti

  • Studio retrospettivo monocentrico.