L’ipertensione è sempre più giovane


  • Cristina Ferrario — Agenzia Zoe
  • Sintesi della letteratura
L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano L'accesso ai contenuti di questo sito è riservato agli operatori del settore sanitario italiano

Messaggi chiave

  • Dal 1994 al 2018 la  prevalenza dell’ipertensione pediatrica è aumentata a livello mondiale e rappresenta un’importante sfida di sanità pubblica.
  • Tale aumento si associa a un incremento dell’indice di massa corporea.
  • Servono studi di migliore qualità per stime più precise.

Descrizione dello studio

  • Per la revisione sistematica della letteratura sono stati consultati diversi database dall’inizio e fino a giugno 2018.
  • Sono stati identificati gli studi condotti nella popolazione pediatrica generale e che hanno quantificato la prevalenza dell’ipertensione pediatrica, con almeno 3 misurazioni separate della pressione.
  • La prevalenza generale è stata calcolata mediante una metanalisi a effetti casuali.
  • La meta-regressione è stata utilizzata per stabilire la prevalenza specifica per età e per valutare le tendenze nel tempo.
  • L’esito principale era la prevalenza di ipertensione pediatrica generale e nei diversi sottogruppi.

Risultati principali

  • Nella metanalisi sono stati inclusi 47 studi.
  • Nei ragazzi di età uguale o inferiore a 19 anni, sono state osservate prevalenze del 4% per l’ipertensione, del 9,67% per la pre-ipertensione, del 4% per l’ipertensione di stadio 1 e dello 0,95% per quella di stadio 2.
  • Lo strumento utilizzato per la misurazione ha determinato variazioni nella prevalenza: 7,23% vs 4,59% vs 2,94% con sfigmomanometro aneroide, a mercurio e oscillometrico, rispettivamente.
  • La prevalenza è risultata più alta nei bambini sovrappeso e obesi rispetto a quelli normopeso (15,27% e 4.99% vs 1,90%).
  • Nelle ultime due decadi è stata osservata una tendenza crescente per la prevalenza dell’ipertensione pediatrica.
  • Nel 2015, la prevalenza è stata del 4,32% nei bambini di 6 anni e del 3,28% nei ragazzi di 19 anni, con un picco tra i quattordicenni (7,89%).

Limiti dello studio

  • Le definizioni di ipertensione pediatrica nei diversi studi sono eterogenee.
  • Non è stato possibile ottenere stime regionali per i diversi livelli di pre-ipertensione e ipertensione.

Perché è importante

  • Esiste un’associazione tra ipertensione pediatrica e quella in età adulta.
  • Informazioni precise sulla prevalenza dell’ipertensione pediatrica sono fondamentali per mettere in campo strategie preventive e di trattamento.